Come accedere

Modalità di accesso

Per l'accesso all'Hospice è necessario che il Medico di Medicina Generale o il Medico Ospedaliero invii al numero di fax 051/4966150 oppure all'indirizzo e-mail curepalliative.rete@ausl.bologna.it richiesta di valutazione pre-ricovero al Responsabile della Rete delle Cure Palliative dell'AUSL. È possibile ottenere il modulo di richiesta chiamando il numero 051/8909611 o scaricandolo direttamente da questo link.

La richiesta viene valutata dal Responsabile della Rete delle Cure Palliative che decide l'inserimento del Paziente nella lista d'attesa unica provinciale. Il Paziente e il familiare di riferimento sono quindi invitati in Hospice per un colloquio con la responsabile infermieristica che raccoglie i bisogni globali e spiega le modalità assistenziali assicurate in Hospice.

 

Procedure di Ricovero 

  • Paziente proveniente da domicilio
    il Medico di Medicina Generale (MMG), valuta l'impossibilità di proseguire l'assistenza al paziente presso il domicilio, nelle forme attuabili con la collaborazione del distretto dell'USL di appartenenza; il Medico Palliativista Territoriale  valuta l'impossibilità di proseguire l'assistenza al paziente presso il domicilio, nelle forme attuabili con la collaborazione del distretto dell'USL di appartenenza e si rapporta con l'MMG;
  • Paziente proveniente da struttura ospedaliera della Azienda USL di Bologna
    In caso di pazienti ricoverati presso ospedali della nostra Azienda, il medico di reparto invia informativa al MMG (tramite lettera o telefonata), e invia al Responsabile della Rete delle Cure Palliative dell'AUSL la richiesta di valutazione per il ricovero, il quale provvederà a effettuare la valutazione entro 48 ore.  
  • In caso di paziente appartenente ad Aziende USL fuori Provincia e fuori Regione l'iter per il ricovero è sovrapponibile a quello esposto nella procedura standard.
    In questo caso il Paziente sarà inserito in una lista d'attesa  separata dalla lista Aziendale
    l'Hospice al momento del ricovero invia notifica di ricovero all'Azienda USL di appartenenza del Paziente. Per i Pazienti residenti e domiciliati in altre Ausl si richiede l'impegnativa del MMG della propria Ausl.

Lista d'attesa unica provinciale per il ricovero in Hospice

Si crea una lista d'attesa quando i posti letto risultano tutti occupati.
In essa rientrano i nominativi dei pazienti aventi diritto in base al criterio cronologico.
I criteri di eleggibilità sono sempre rispettati, ma determinante risulta la complessità della situazione clinica. In ogni caso a parità di complessità di condizione clinica viene tutelato:

  • il paziente a domicilio, rispetto al paziente ospedalizzato
  • il paziente senza famiglia o  famiglia "debole"
  • il paziente con carenza di rapporti extrafamiliari
  • il paziente  con difficoltà economiche
  • il paziente con sofferenza psicologica.

 

Modalità di dimissione

Le dimissioni sono sempre "protette". Quando le condizioni lo permettono, il Paziente può essere dimesso per il domicilio o per strutture sanitarie e/o assistenziali nell'ambito della rete assistenziale integrata di Cure Palliative. In ogni caso, le dimissioni sono pianificate in anticipo con:

  • il Paziente
  • i familiari
  • l'MMG
  • il Servizio Infermieristico Domiciliare dell'Azienda USL o con il Servizio Infermieristico delle Associazioni di Volontariato deputate all'Assistenza Domiciliare, già attivate dall'MMG, in modo da proseguire il programma terapeutico/assistenziale, informate:
  • delle informazioni cliniche
  • delle terapie in corso
  • dei presidi medici necessari

Alla dimissione viene consegnata la lettera di dimissione completa:

  • delle informazioni cliniche
  • delle terapia in corso
  • dei presidi medici necessari

Il personale sanitario medico e di assistenza dell'Hospice è a disposizione del Paziente e dei familiari anche dopo la dimissione, per consigli telefonici , in particolare in quelle fasce orarie non coperte dal Servizio Infermieristico domiciliare dell'USL e dall'MMG di riferimento.